Replica ad “Apertamente” sulla questione ex Cral

Replico all’articolo apparso oggi sul Resto del Carlino scritto dal gruppo consiliare “Apertamente” (Togni, Tanfani):
I partiti (PD e SEL) che compongono la coalizione che amministra Chiaravalle si sono impegnati, sin dalla stesura del programma elettorale, ad effettuare una riqualificazione dell’area ex Cral senza la costruzione di un supermercato nel centro storico della città. Continua a leggere Replica ad “Apertamente” sulla questione ex Cral

Un po’ di chiarezza sull’area ex Cral – Fintecna

Nella giornata di oggi è circolato molto un articolo del Resto del Carlino dal titolo “Il Comune vende il chiostro millenario: ci passerà la strada per il megastore”, titolo quantomeno fuorviante, specialmente se non se ne leggono i contenuti dove vengo citato una sola volta, per altro per aver bocciato il progetto presentato.

Penso proprio che sull’argomento vada fatta chiarezza per informare quanti più cittadini possibili e farli partecipi all’interno di questa battaglia dell’Amministrazione.
Quindi ecco di seguito delle precisazioni:

– L’intera area non è di proprietà del Comune di Chiaravalle ma della Servizi srl. I primi atti di cessione da parte della Fintecna a favore dell’attuale proprietario sono datati dicembre 2010. Il rogito finale, previo pagamento di una cauzione e di acconti per oltre un milione di euro, era fissato in un primo tempo entro il 30 novembre 2012, termine poi posticipato al 31 luglio 2013. L’atto finale avviene in data 29 luglio 2013 e il giorno stesso, dinanzi al medesimo notaio, la Servizi srl stipula con un’azienda del settore, una scrittura privata autenticata per la costruzione di un supermercato nella zona Continua a leggere Un po’ di chiarezza sull’area ex Cral – Fintecna