Quando si lancia la sfiducia e si nasconde la mano

Quando si lancia la sfiducia e si nasconde la mano

Una pietra lanciata fa rumore. Inutile che poi si corra a coprirla con una coperta.
Eppure, quanto a repentine ed improbabili ammantature, alcuni esponenti della locale segreteria Pd (Brandoni Giovanni, Rocchetti Ivano, Baldelli Mara, Falà Jacopo) e del gruppo consiliare Pd sembrano proprio essere dei maestri.

Un esempio eclatante. Votare contro una mozione della propria maggioranza non è togliere la fiducia politica? Votare a favore di una mozione dell’opposizione proposta contro l’operato del Sindaco non è togliere la fiducia politica?
Lasciare l’aula prima del voto, evitando di appoggiare il Sindaco per non creare rotture con la propria segreteria di riferimento non è togliere la fiducia politica? Continua a leggere Quando si lancia la sfiducia e si nasconde la mano

Un altro lavoro urgente da affrontare: il monastero

Dopo strade asfaltate, scuole costruite ex novo ed adeguate sismicamente, impianti sportivi rifatti, questa Amministrazione è chiamata a risolvere un’altra grana che giaceva assopita da decenni: il restauro del monastero.

Come è noto il monastero è stato acquisito al patrimonio comunale nel lontano 1990. La parte ristrutturata con denaro pubblico (oltre 450 mila euro) dalla giunta guidata dal prof. Bianchini, è stata poi ceduta nel 2010/2012 alla Parrocchia in cambio del cd. “orto del prete”.

Sulla parte rimanente non sono stati effettuati interventi nel corso dei decenni. Questa mattina è crollata una parte del tetto di copertura dell’immobile adiacente alla p.za Garibaldi. Continua a leggere Un altro lavoro urgente da affrontare: il monastero