Un servizio per le famiglie che convivono con la malattia di Alzheimer.

Gli interventi tradizionalmente offerti dai Servizi Sociali in materia di patologie collegate all’invecchiamento, sono stati arricchiti da una iniziativa comunale, totalmente gratuita, dedicata a tutte le famiglie che vivono il dramma della malattia di Alzheimer.

Il “Caffè Alzheimer”, realizzato presso lo spazio associativo di fianco alla biblioteca, prevede quello viene chiamato un “doppio percorso”, cioè un programma specifico per i malati, e uno per familiari e caregivers.

Il gruppo dei malati è condotto da operatori esperti in diverse discipline (stimolazione cognitiva, terapia di reminiscenza, l’arteterapia) che propongono attività specifiche per la tipologia di soggetti partecipanti. L’obiettivo è di stimolare le capacità cognitive residue e di favorire l’acquisizione di strategie supportive, che permettano, almeno in parte, di vicariare le capacità oramai perse.

Nel frattempo, il gruppo dei caregivers partecipa a incontri con professionisti esperti e competenti in materia di patologie dementigene, in grado di fornire informazioni e rispondere a dubbi, domande, quesiti sulla malattia di Alzheimer e soprattutto sulla gestione delle diverse dinamiche che quotidianamente il caregivers deve affrontare.

Non esitate a contattarci, il servizio è già attivo dal maggio 2017. Per ogni informazione rivolgetevi all’ufficio comunale “Servizi Sociali” presso il Municipio.

Un ringraziamento particolare va alle famiglie che ci hanno appoggiato nel creare questo progettualità e realizzare questo servizio.

Damiano