Noi preferiamo i fatti e gli interessi dei cittadini.

Non credevo che si potesse arrivare a tanto.

Dopo la lettera “esoterica” del buon Antonio Moscatelli (l’occhio della mente) e l’autointervista di Bianchini, rigorosamente distribuite nelle case, la strategia delle menzogne e delle calunnie messa in atto dalla segreteria del PD  si arricchisce di una nuova pagina.

Stamane, infatti, ho letto dal Resto del  Carlino gli insulti che sono stati rivolti alle centinaia e centinaia di persone che sabato sera hanno partecipato alla presentazione della lista civica “Chiaravalle Domani” a sostegno della mia ricandidatura a Sindaco di Chiaravalle.

La lista antagonista Rinascimento Chiaravalle commissionata dalla segreteria locale del PD per mezzo di Andrea D’Ascanio e Michelangelo De Vecchis – soggetti con i quali non prenderei nemmeno un caffè  – considera i circa 300  partecipanti all’assemblea di sabato come: “belanti e zelanti, nani e ballerine”. 

Continuate pure con questa strategia di insulti, calunnie e menzogne.

Noi preferiamo i fatti e gli interessi dei cittadini.

Damiano Costantini

Annunci