ART BONUS per CHIARAVALLE – Contribuiamo all’offerta culturale per una #Chiaravallepiùbella.

Questo slideshow richiede JavaScript.

ART BONUS per CHIARAVALLE

Contribuiamo all’offerta culturale per una #Chiaravallepiùbella

Gli interventi di scavo archeologico-stratigrafico condotti nel chiostro della nostra abbazia, hanno permesso di ricostruire una storia inedita del sito su cui, in età medievale, si costruì il complesso architettonico cistercense.

Gli scavi e gli studi effettuati dagli archeologi grazie al fondamentale sostegno economico e logistico del Comune di Chiaravalle, hanno stabilito che la prima fase di insediamento nella nostra città risale ad un villaggio di età protostorica (Bronzo Medio 3 – Bronzo Recente) dotato di fossato; esso era posizionato, con ogni probabilità, su un piccolo dosso fluviale al riparo dalle inondazioni dei due corsi d’acqua (Esino e Triponzio) presso la cui confluenza era sorto.

Una scoperta sensazionale che riscrive la storia della nostra città.

I reperti riportati alla luce sono in fase di restauro e a breve saranno esposti presso la biblioteca comunale.

Per finanziare il progetto di restauro il Comune di Chiaravalle ha aderito al progetto “Art Bonus”.

A favore delle persone fisiche e giuridiche che effettueranno erogazioni liberali in denaro verso l’Ente, sarà riconosciuto dallo Stato un credito di imposta nella misura del 65%.

Per maggiori informazioni visitate il sito del Comune di Chiaravalle o cliccate sul seguente link: http://new.comune.chiaravalle.an.it/?page_id=156.

Damiano Costantini

 

 

Per leggere l’interessante relazione redatta dagli archeologi cliccate sul seguente link: https://damianocostantinidotcom.files.wordpress.com/2017/02/articolo-picus-estratto_chiaravalle.pdf