Finte dichiarazioni

L’attività amministrativa della scorsa settimana si è caratterizzata per lo svolgimento di due attività principali: la ricezione del vincolo indiretto posto dalla Commissione Regionale per il Patrimonio Culturale sull’intera area circostante all’abazia (compresa l’area cd. Fintecna) e la programmazione dei lavori per il rifacimento del tetto dell’immobile adiacente a p.za Garibaldi facente parte del complesso monastico.

Di entrambe le attività se ne è data notizia alla cittadinanza: per quanto riguarda il vincolo, contestualmente alla proposta di vendita dell’intera area Fintecna depositata dalla Servizi srl, attraverso la commissione urbanistica di giovedì scorso; per quanto concerne l’urgente necessità di intervenire sul monastero mediante uno specifico impegno preso con la cittadinanza, attraverso un mio articolo apparso sul blog.

Queste notizie sono state riportate sui giornali e sui social in modo distorto dove giornalisti, titolari di blog, “politici” locali invece di evidenziare la bontà o comunque la necessità delle attività amministrative espletate, hanno preferito aggiungere argomenti o finte dichiarazioni, addirittura virgolettate, per enfatizzare appositamente uno scontro politico tra il Sindaco attuale e quello passato.

Invito questi interlocutori a riportare correttamente le mie dichiarazioni, i miei interventi e soprattutto di interessarsi del presente e del futuro della città. Questo interessa ai cittadini, non le strategie di basso livello.

Ai sensi e per gli effetti dell’art.8 della Legge n.47 del 08.02.1948 ho avanzato apposita richiesta di rettifica.

Damiano Costantini

Annunci