Buona la prima per OndaSinuosa

Abbiamo già trattato di recente l’argomento “OndaSinuosa” ma le note della performance di Marina Rei, esibitasi lo scorso sabato 2 aprile nella terza e ultima serata (dopo quelle di L’Aura e Levante) della nostra rassegna dedicata al rock in rosa, sono ancora nell’aria, quindi mi sento di fare un plauso a chi, nell’Amministrazione Comunale, nella Fondazione Chiaravalle-Montessori e nel Piccadilly Social Club, si è speso in questi mesi per realizzare la prima edizione di questo nostro festival.

Manifesto ONDA SINUOSA_70x100_STAMPA_02Con lo sforzo di questi tre enti organizzatori siamo riusciti a portare ad esibirsi dentro al nostro teatro – sempre più casa della cultura non solo chiaravallese, ma di tutte le Marche – tre artiste di fama internazionale, tre declinazioni diverse tra loro (per età, genere musicale e pubblico) della musica al femminile italiana che con le loro voci e strumenti hanno saputo ammaliare le centinaia di persone che hanno deciso di scommettere su questa manifestazione comperando biglietti e abbonamenti.

Proprio a voi che siete intervenuti va il ringraziamento più grande.
Una cosa come “OndaSinuosa” a Chiaravalle non si era mai vista e se oggi possiamo dirci felici di questo esperimento musicale è grazie alla vostra partecipazione, gradita e, vi assicuro, non data per scontata. Se ce l’abbiamo fatta a proporre un contenitore culturale del genere, ce l’abbiamo fatta assieme.

A presto con altre onde musicali.
Damiano

Annunci