Internalizzati i servizi di gestione sito e pagine social del Comune

Non pensavo di dover pubblicare un articolo sul mio blog per comunicare ai cittadini l’internalizzazione, a decorrere dal 2015, del servizio di implementazione del sito internet e della pagina facebook comunale, mediante articoli e post scritti dal Comune, il cui costo era inserito nel bilancio comunale per un importo annuale di euro 7.500,00. A questi costi si aggiungevano quelli per la redazione di manifesti e brochure commissionati una tantum. Attualmente il Comune, dopo aver fatto una procedura pubblica, spende annualmente solo 1050€ circa per 12 lavori di immagine coordinata (manifesti, volantini, brochure)

Invece, proprio da chi non percepisce più il primo corrispettivo, arrivano le critiche per l’irrisoria spesa sostenuta oggi dall’Ente e soprattutto si tenta di confondere il design con la suddetta implementazione e quest’ultima con la mera redazione di manifesti e brochure.

L’Amministrazione ha il dovere di proteggere la concorrenza nel mercato ma allo stesso tempo ha il dovere di non sciupare il denaro pubblico, soprattutto in questo momento di grande difficoltà di bilancio degli enti locali.

Comprendo il dispiacere per aver perso un lauto corrispettivo, ma laddove si insinua che dietro ad un incarico da mille euro “chissà cosa si può nascondere….” mi sembra si perda un’occasione per tacere dopo aver ampiamente beneficiato per anni del denaro della pubblica amministrazione.

Damiano Costantini

Annunci