Nell’anno olimpico Chiaravalle punta sullo sport: nuova pista d’atletica e 800mila euro per le strutture sportive

Tra gli eventi più importanti a livello massmediatico globale in questo 2016 ci saranno sicuramente le Olimpiadi di Rio de Janeiro, dove atleti provenienti da tutto il mondo si sfideranno nelle più diverse discipline per arrivare alla medaglia più agognata da tutti gli sportivi.

Anche il Comune di Chiaravalle è ben lieto di investire nella cultura dello sport di grandi e piccini per far crescere e allenare tutti gli atleti di tutte le nostre numerose società sportive in completa sicurezza e nelle migliori condizioni possibili apportando, laddove necessario, delle migliorie ai propri impianti sportivi per aiutare non solo i campioni di domani, ma tutti i cittadini che vogliano fare uso degli stessi.

E’ di queste settimane la comunicazione dell”importante finanziamento in conto interessi che è stato concesso dall’Istituto Credito Sportivo all’Amministrazione Comunale per il rifacimento della pista di atletica. Ben 135 mila euro saranno spesi per permettere ai nostri ragazzi di frequentare la più nobile tra le discipline sportive: l’atletica leggera.
Dall’inizio del mandato di questa Amministrazione ben 800 mila euro circa sono stati stanziati per la riqualificazione degli impianti sportivi.

Questa presentazione richiede JavaScript.

E allora, giusto per dare un idea dei lavori che sono già in essere o sono stati ultimati di recente, posso parlarvi del rifacimento del manto del Campo dei Pini la cui gara è stata già bandita, della riqualificazione e dell’ampliamento degli spogliatoi del medesimo impianto (di cui 50 mila a fondo perduto), della riqualificazione del Palazzetto dello Sport grazie all’intervento del nuovo concessionario Uisp Service con la creazione di una nuova palestra interna, della sostituzione dei corpi illuminanti presso il circolo Tennis “R.Beni” e della partecipazione dell’Ente alla riqualificazione del campo da tennis non coperto, dei lavori sulle facciate esterne del Bocciodromo e della sostituzione dei corpi illuminanti all’interno della medesima struttura.

Per poi passare dai lavori presso la palestra di Via Leopardi (oltre 100 mila euro) e quelli della tinteggiatura della palestra di Via Marconi, per poi finire menzionando l’incarico di verifica sulla tenuta sismica della palestra di Via Paganini, recentemente aggiudicato.

Questi si sommano a tutti i lavori già portati a termine negli scorsi anni (di cui abbiamo parlato anche su questo blog) come la riapertura dello stadio con la costruzione di vie di fuga e quattro uscite di sicurezza (con annesso rifacimento delle cancellate e dei servizi dello stesso impianto) e la ripavimentazione del pallone geodetico situato dietro al Palasport.

Molti di questi lavori sono stati portati a termine grazie alla passione di tanti sportivi e di tante associazioni. A loro va il più sentito ringraziamento dell’Amministrazione Comunale.

L’importante non è vincere ma partecipare, diceva il patron delle Olimpiadi moderne Pierre de Coubertin e l’Amministrazione Comunale si augura che grazie a questi interventi tutti i cittadini siano interessati ad essere parte di una Chiaravalle più bella, di una Chiaravalle che punta sullo sport.

Damiano Costantini