La biblioteca raddoppia!

Grandi cose all’orizzonte sul fronte Cultura (con la C maiuscola) per il Comune di Chiaravalle; come molti cittadini avranno notato da oltre un mese la biblioteca comunale M. Ferretti è stata al centro di un restyling nella parte interna.

Il motivo è semplice e lo voglio dire con orgoglio: l’Amministrazione ha cambiato passo sulla cultura, implementando sempre più le funzioni della biblioteca (già punto di riferimento per tutta la Regione in quanto a operatività).

Tanto per cominciare negli spazi interni è stato effettuato un ampliamento dei locali e gli uffici e le aule studio sono stati riorganizzati. L’informagiovani, già uno dei servizi più utilizzati dai ragazzi chiaravallesi in cerca di opportunità di studio e lavoro, è stato potenziato e reso più accessibile agli utenti.

A breve inoltre verranno ultimate:
– una sala lettura;
– uno spazio da dedicare come dimora fissa alla Consulta dei giovani (organismo fortemente voluto da questa amministrazione) corredato anche di sala di registrazione;
– una zona dove consultare archivi storici e fotografici su Chiaravalle.

Insomma, come non mi stanco di ripetere sin dall’insediamento, l’Amministrazione punta sulla cultura come mai fatto in precedenza. Chiaravalle deve tornare ad essere quel polo culturale che è stata fino a 30 anni fa.

Sappiamo che è una strada lunga e tortuosa, ma le cose facili non ci son mai piaciute, quindi dopo l’attenzione posta sul Teatro Valle, con l’aggiunta di una stagione Sinfonica della FORM, il corso di teatro “Visionarea” a cura di un grande professionista riconosciuto come Gianfranco Pedullà e la nuova rassegna cinematografica “Diritti e Rovesci – i giovani raccontano il cinema dei giovani”, è il turno di far brillare ancora di più la nostra biblioteca, raddoppiandone le funzioni (per altro già molto vaste).

Siete curiosi di saperne di più? Benissimo! La prossima notte bianca (27 giugno, dalle ore 21:00) sarà un’occasione per incontrarci ed inaugurare assieme queste nuove sale
Qui tutte le info.

A presto
Damiano Costantini